GNOCCHI DI PATATE CON PESTO DI ZUCCHINE

RICETTA SEMPLICE E VELOCE PER PREPARARE UN PRIMO PIATTO VEGETARIANO CHE VI FARA’ FARE UN FIGURONE!

CON POCHI INGREDIENTI, PROPRIO COME FACEVA LA NONNA, PUOI PREPARARE UNA PASTA FATTA IN CASA E POI..SBIZZARRIRTI CON IL CONDIMENTO CHE PREFERISCI.

UN SUGGERIMENTO?  UN BUON PESTO DI ZUCCHINE CHE SI PREPARA IN UN ATTIMO E IL GIOCO E’ FATTO.

A casa nostra gli gnocchi di patate si chiamano cojette, dal dialetto piemontese, e a sentire questo nome vengono subito in mente i ricordi di giornate passate con la nonna in cucina, a impastare e tagliare, con le mani e il grembiule infarinati. Beh, la nonna quel giorno si dedicava a quello: al mattino presto metteva le patate a sbollentare, tutta la mattina si lavorava nella preparazione e poi pranzo per tutti, con l’occasione si invitavano grandi e piccini per pranzare tutti insieme per la sua gioia.

Le nonne la sapevano lunga, grandi quantità per poter condividere il pasto in gran compagnia; però, oggi che non siamo più queste famiglie cosi numerose e ognuno ha i propri impegni lavorativi, possiamo preparare questo primo piatto all’occorrenza, visto che è veloce da fare, oppure produrne di più e poi congelarli per una seconda occasione.

Nella tradizione alpina venivano utilizzate le PATATE IN CUCINA perchè facili da coltivare anche a quote elevate, su terreni non eccessivamente fertili, dove gli inverni rigidi neutralizzano le malattie e estati fresche e asciutte ne favoriscono la fruttificazione. PER IL SUO POTERE SAZIANTE E LA SUA ECONOMICITA’ VENIVA UTILIZZATA IN DIVERSE PREPARAZIONI TRA CUI GLI GNOCCHI.

La patata, insieme alla farina di grano tenero tipo 0, rende la pasta morbida e corposa, ma attenzione a non esagerare con la farina e con i tempi di lavorazione perchè potrebbero poi risultare meno morbidi.

La forma degli gnocchi la decidete voi: possono essere rigati con uno strumento apposito o semplicemente con una forchetta, possono esser “bucati” facendoli arrotolare con le dita o, nel più semplice dei modi, tagliati e lasciati così, come dei cuscinetti belli gonfi che fanno comunque la loro bella figura.

 

  • Difficoltà: FACILE
  • Tempo di preparazione: 60 minuti
  • Cottura: 5-6 minuti  
  • Dose:  per 5 persone 

INGREDIENTI

PER GLI GNOCCHI:

1 kg PATATE

300 gr FARINA DI GRANO TENERO TIPO 0 PANE

1 TUORLO

un filo OLIO EVO

 

PER IL PESTO:

1 ZUCCHINA GRANDE (o 2 zucchine piccole)

20 gr PISTACCHI SGUSCIATI

15 gr PARMIGIANO grattugiato

10 foglie BASILICO

OLIO EVO q.b.

 

PROCEDIMENTO

PREPARAZIONE GNOCCHI:

Scegliere patate della stessa dimensione in modo che la cottura sia omogenea, lavarle e  metterle in una pentola coperte d’acqua. Sbollentare le patate sino a quando non saranno morbide (fare la prova con la forchetta, finchè non affonda bene).

Su una piano di lavoro mettere la farina a fontana, inserire le patate ancora calde e con la buccia nello schiacciapatate e schiacciare. Dopo aver schiacciato ogni patata rimuovere la buccia all’interno in modo da non intasare i fori di uscita delle patate. Aggiungere un tuorlo e lavorare il composto per pochi minuti fino ad ottenere un panetto morbido e compatto.

A questo punto, con l’aiuto di un tarocco, prelevare una parte di impasto, infarinare leggermente il piano di lavoro e formare dei filoni: con le mani assottigliare i filoni come per ottenere dei grissini e con il tarocco o un qualunque strumento da taglio dividere il filone in tanti gnocchetti.

Trasferire gli gnocchi su un vassoio leggermente infarinato e lasciar da parte.

gnocchi fatti in casa procedimento

PREPARAZIONE PESTO:

Preparare tutti gli ingredienti necessari e munirsi di un mixer: lavare e mondare la zucchina, fare a tocchetti e inserire nel mixer insieme a aglio, pistacchi, basilico, parmigiano e olio. (se avete un mixer di piccole dimensioni lo potete suddividere e preparare in due volte)

Tritare il tutto sino ad ottenere una crema dal colore verde delicato, dosate la quantità di olio in modo che risulti cremoso ma non oleoso.

preparazione pesto di zucchine

COTTURA:

In acqua salata bollente buttare gli gnocchi, aiutandosi sempre con il tarocco per non toccarli troppo con le mani e rovinarne la forma; quando verranno a galla (circa 5 minuti) rimuoverli con una schiumarola e metterli in un piatto da portata avendo cura di aggiungere per ogni mestolo di pasta un cucchiaio di condimento. Amalgamare velocemente e servire.

Potete guarnire gli gnocchi con una foglia di basilico e gustarvi questo primo piatto semplice ma gustosissimo.

 

cottura gnocchi fatti in casa

CONSIGLI

Schiacciare le patate ancora calde sulla farina e lavorare il tutto subito.

Non lavorare troppo l’impasto perchè se no gli gnocchi potrebbero risultare troppo duri.

Per una versione vegana: mantenere la stessa ricetta (stesse dosi) senza utilizzare il tuorlo e utilizzando un goccio di olio evo. Nel condimento sarà sufficiente escludere il parmigiano.

Se vuoi provare a condire i tuoi gnocchi di patate in maniera differente qui qualche suggerimento