DOVE BUTTO LA CONFEZIONE?

OGNI COSA AL SUO POSTO: FACCIAMO LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

“Le scelte che facciamo singolarmente ricadono sempre sulla collettività e prendersi cura del futuro significa intraprendere le decisioni giuste, oggi.” _Presidente Istituto Italiano Imballaggio

Niente di più vero, per poter “cambiare il mondo” dobbiamo prima cambiare le nostre abitudini: DIFFERENZIARE CORRETTAMENTE significa

  • EVITARE SPRECHI DI RISORSE PREZIOSE
  • GARANTIRE SECONDA VITA AI MATERIALI
  • SALVAGUARDARE L’AMBIENTE

 

E’ facile commettere errori nel fare la raccolta differenziata ma prestando attenzione possiamo tutti migliorare la qualità della raccolta a favore dell’ambiente.

Qui trovi alcuni consigli generici su come fare la differenziata

 

PACKAGING

Il packaging, ovvero l’imballaggio/confezione,  è fondamentale per CONSERVARE, PROTEGGERE e rendere disponibile il prodotto ma, allo stesso tempo, è veicolo di importanti informazioni per il consumatore. Infatti  questo indica la data di conservabilità e di scadenza del prodotto, ingredienti, allergeni, valori nutrizionali e il corretto metodo di conservazione.

Oltre a queste fondamentali informazioni riguardo al prodotto confezionato, vengono indicate informazioni sulla tipologia di imballaggio e su come smaltirli nel modo corretto.

Vediamo la nuova normativa qui di seguito.

 

ETICHETTATURA AMBIENTALE

Il DECRETO LEGISLATIVO 3 SETTEMBRE 2020, n. 116 dice che TUTTI GLI IMBALLAGGI DEVONO ESSERE OPPORTUNAMENTE ETICHETTATI (secondo le modalità stabilite dalle norme tecniche UNI applicabili e in conformità alle determinazioni adottate dalla Commissione dell’Unione Europea) PER FACILITARE RACCOLTA, RIUTILIZZO, RECUPERO E RICICLAGGIO DEGLI IMBALLAGGI.

Inoltre, ai fini dell’identificazione e classificazione dell’imballaggio, DEVE ESSERE INDICATA LA NATURA DEI MATERIALI DI IMBALLAGGIO UTILIZZATI, sulla base della Decisione 97/129/CE della Commissione.

Per approfondire l’argomento puoi consultare le linee guida sull’etichettatura ambientale degli imballaggi   fornite da CONAI, Consorzio Nazionale Imballaggi

 

 

raccolta differenziata

NOI E L’AMBIENTE

Al fine di garantire una buona conservazione e di mantenere intatti e fragranti i nostri prodotti utilizziamo degli imballaggi specifici ma allo stesso tempo riciclabili.

Per quando riguarda i BISCOTTI la confezione può essere smaltita cosi:

  •  PLASTICA (come le ciambelle di mamma e le monoporzioni)
  •  CARTA (le confezioni da 300/350 gr ) con carta da fonti FSC gestite in maniera responsabile

Per quanto riguarda FARINE, SEMI, MUESLI E CEREALI la confezione può essere smaltita cosi:

  • INDIFFERENZIATA (le confezioni con peso inferiore o pari a 1 kg)
  • CARTA (le confezioni da 3 kg – 5 kg – 10 kg – 25 kg) con carta da fonti FSC

Per quanto riguarda LIEVITI e altri prodotti in barattolo vanno smaltiti nella PLASTICA (come lievito di birra o malto)

 

Quest’informazione è ben evidente sulla confezione stessa, controllate sempre la dicitura per non commettere errori.