Malto diastasico per pane e biscotti

 4,80 (iva inclusa)

Malto diastasico in pasta, per pane

  • Panificazione e pasticceria
  • Piccole quantità (max 2,5% sulla quantità della farina)
  • Aumenta la resistenza della lievitazione in modo naturale
  • Crosta dorata e croccante dopo la cottura
  • Conservazione facile anche a temperatura ambiente o in frigo per molto tempo

Malto diastasico per pane, in pasta 250gr

INGREDIENTI: malto d’orzo, mais

Il malto è un prodotto derivato dai cereali. In particolare il nostro malto diastasico è ottenuto dal cereale chiamato Orzo. In una fase di produzione l’orzo viene fatto germogliare e successivamente viene estratto il malto che può poi essere trasformato in due composti, liquido oppure in polvere. La polvere di malto è più comoda ma nettamente meno efficace, viene trattata più volte e perde del suo potere di “miglioratore naturale”.

Il malto diastasico non è il classico che possiamo trovare al supermercato, in erboristeria oppure in Farmacia. Questo prodotto viene utilizzato solamente nei laboratori professionali ed è molto difficile trovarlo. Noi utilizziamo questo prodotto ormai da molti anni all’interno di alcuni biscotti e dopo lunghe ricerche siamo anche riusciti ad ottenere un prodotto 100% prodotto in Italia.

Funzioni del Malto diastasico

Il malto è così detto “miglioratore naturale” del pane o degli impasti in cui si utilizzano lievitazioni lunghe anche sopra le 24h;

Ma perché alcuni lo utilizzano? Quale è la sua utilità?

Questo prodotto viene utilizzato per due motivi, uno dei quali gli conferisce proprio l’aggettivo “Diastasico”; la diastasi sono un gruppo di enzimi che rompono e scindono gli zuccheri dell’amido in maltosio ed altri zuccheri in carboidrati più semplici aumentando così il “cibo” a disposizione del nostro lievito. Il risultato non sarà un’accelerazione della lievitazione ma una maggior durata ed un rinforzo dell’impasto riducendo il rischio di collasso dei lieviti.

In seconda battuta il malto diastasico è ricco di maltosio il quale, una volta in fase di cottura, da vita alla reazione di maillard ovvero alla “fusione” di zuccheri e proteine ottenendo poi la famosa crosta dorata e croccante che tanto ci piace. La reazione avviene anche senza il malto ma in maniera molto inferiore per la mancanza di alcuni zuccheri presenti in questo prodotto.

Il malto diastasico può essere utilizzato in pasticceria per facilitare la cottura di prodotti poveri di zuccheri, i biscotti senza zucchero oppure le fette biscottate lo sapevate?

Dosi di utilizzo per pane e altri impasti

Le percentuali sono da proporzionare sempre alla quantità di farina presente nell’impasto.

Tips: prima di utilizzarlo mettetelo in un posto leggermente caldo (davanzale sopra il termosifone) per ottenere il prodotto più liquido e facile da utilizzare.

Metodo di conservazione

Il malto diastasico può esser conservato a temperatura ambiente non sopra i 24 Gradi; la conservazione in frigorifero è preferibile.

Se volte avere alcuni indizi in più su come fare “il pane con i buchi grandi” ottenendo una buona lievitazione intanto potete leggere il nostro articolo del BLOG cliccando QUI

Peso0.25 kg
Seleziona il Peso desiderato:

, , , ,